Eugenio Bennato

Biografia

Eugenio Bennato nasce a Napoli il 16 marzo 1947. Nel 1969 fonda la Nuova Compagnia di Canto Popolare, che negli anni ’70 diventa il più importante gruppo di ricerca dedicato alla musica popolare dell’Italia meridionale, anche grazie alla conquista del pubblico giovane e all’influenza sugli artisti della Scuola Napoletana. Con essa Bennato registra sei album e – dopo l’esordio al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1972 - intraprende una serie di tournée in Italia e all’estero, tutte di grande successo. 
Il 1976 è l’anno della fondazione di Musicanova – altro gruppo che si propone di mantenere vivo il folklore musicale - a cui si affianca l’attività personale di compositore. Scrive infatti parecchi album di successo, fra cui BRIGANTE SE MORE del 1979, lavoro sul tema del brigantaggio ancora oggi estremamente conosciuto, realizzato in collaborazione con Carlo D’Angiò. Oltre a questo, c’è spazio per la composizione di colonne sonore per il cinema, per il teatro e per il balletto. Ricordiamo per esempio “Domani si balla” (1983, film con Maurizio Nichetti), “Don Chisciotte (1984, piéce teatrale e film di Maurizio Scaparro), “A sud di Mozart”(1988, per la compagnia dell’Alterballetto), “Cavalli si nasce” (1989, film di Sergio Staino) e “La stanza dello scirocco”, (1999, film di Maurizio Sciarpa che vale a Bennato il Nastro d’argento come miglior colonna sonora dell’anno). 
Nel 1998 Bennato fonda Taranta Power, compagnia che – partita con un grande festival a Lecce - porta successivamente il musicista in tournée per mezzo mondo. L’idea fondante è quella di suggerire nuove strade per la promozione della Taranta attraverso ulteriori forme di creatività artistica. L’anno successivo questo progetto diventa anche un lavoro discografico: nel 1999 esce infatti TARANTA POWER, mentre tra il 2000 e il 2001 vengono pubblicate le raccolte antologiche LEZIONI DI TARANTELLA (2000) e TARANTELLA DEL GARGANO (2001). Nel 2001 Bennato partecipa poi al Womad festival di Peter Gabriel, ricevendo l’offerta per la pubblicazione del brano “Taranta power” nella raccolta WOMAD 2001. Su invito dello stesso Gabriel, Bennato prende parte anche alle tappe di Reading e di Singapore. Sempre nello stesso anno fonda a Bologna la Scuola di Tarantella e danze popolari del Mediterraneo, la prima dedita al recupero, allo studio e alla divulgazione delle danze popolari del Sud d’Italia. 
Nel giugno 2002 esce CHE MEDITERRANO SIA, lavoro che mira a coniugare la musica etnica italiana con maggiori sonorità mediterranee. Accanto ad una tournée internazionale di due anni – dal 2002 al 2004 – Bennato prosegue singolarmente la propria attività di compositore: dopo la realizzazione delle musiche dell’opera teatrale “Pilato Sempre” (su testo di Giorgio Albertazzi), e del film “Rosafuria”, realizza - in collaborazione con il fratello Edoardo - la colonna sonora del cartone animato “Totò Sapore” uscito nei cinema a Natale 2003. Dopo l’impegno con le musiche della fiction per Rai Uno “Il padre delle spose” (2006), l’anno successivo esce l’ultimo lavoro: si tratta di SPONDA SUD, che ancora una volta si colloca nella tradizione della musica popolare ed etnica.

Ultima uscita

bennato
Artista: EUGENIO BENNATO
Titolo: DA CHE SUD È SUD

Genere: Musica Popolare
Data pubblicazione: 20/10/2017
Etichetta: Fox Band
Formato: Disponibile in CD