Stiff Little Fingers

Biografia

Gli Stiff Little Fingers sono un gruppo punk rock formatosi a Belfast, Irlanda del Nord nel 1977 e tuttora in attività. Il gruppo ha subito negli anni moltissimi mutamenti di formazione. Prima di assumere l'attuale nome, gli Stiff Little Fingers erano una cover band chiamata Highway Star. La formazione degli Highway Star comprendeva Jake Burns come voce e chitarra, Henry Cluney alla chitarra solista, Gordon Blair al basso e Brian Falloon alla batteria. È il chitarrista Henry Cluney il primo a scoprire l'onda punk che parte da Londra e a convincere il resto del gruppo a votarsi alla nuova musica. Gordon Blair lascia il gruppo e viene sostituito da Ali McMordie. Highway Star non pare essere ai componenti del gruppo un nome abbastanza "punk" e così decidono di chiamarsi Stiff Little Fingers in omaggio ad una canzone dei Vibrators.

Nel novembre del 1977 Gordon Ogilvie, un giornalista locale, li vede dal vivo e rimane impressionato dalla energia del gruppo. Ogilvie, diventa manager del gruppo, e riesce a convincerli a scrivere del materiale proprio e a parlare delle cose che meglio conoscono, ovvero della vita a Belfast. Il gruppo entra in sala di incisione e dà alle stampe per la Rigid Digits (un'etichetta di loro proprietà) il loro primo singolo, che viene stampato in una limitata tiratura di 350 copie, con vinile di vario colore. Il singolo contiene due canzoni Suspect Device e Wasted Life. Ogilvie spedisce una copia a John Peel, deejay appassionato di musica punk, che inizia a trasmetterlo di frequente. Questo porta la casa discografica Rough Trade ad interessarsi al quartetto e a distribuire il singolo in Inghilterra. Nell'autunno del 1978 esce il primo singolo per Rough Trade intitolato Alternative Ulster, una canzone inizialmente scritta per una fanzine irlandese e che parla della difficile situazione politica nordirlandese e che diventerà il principale cavallo di battaglia del gruppo dal vivo, che ancora oggi continua ad eseguire.